Procedura penale

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA
SEDE DI PRIOLO
PROCEDURA PENALE
(MODULO DI PARTE GENERALE)
Anno Accademico 2016-2017
PROF. CORRADO RIZZO

PROGRAMMA:

Principi costituzionali sul processo penale, sistemi processuali. Indagini preliminari: disposizioni generali; notizia di reato; attività a iniziativa della polizia giudiziaria; attività del pubblico ministero; investigazioni difensive; incidente probatorio. Mezzi di ricerca della prova. Proroga e durata delle indagini. Archiviazione. Esercizio dell’azione penale. Udienza preliminare. Giudizio: atti preliminari al dibattimento; atti introduttivi; istruzione dibattimentale; nuove contestazioni; discussione; sentenze di proscioglimento e di condanna. Principi generali sulle prove. Testimonianza, esame delle parti, confronti, ricognizioni, esperimenti giudiziali, perizia, documenti. Procedimenti speciali: giudizio abbreviato, applicazione della pena su richiesta delle parti, giudizio direttissimo, giudizio immediato, procedimento per decreto, sospenzione del procedimento con messa alla prova. Misure cautelari: disposizioni generali, misure coercitive e interdittive, procedimento cautelare, estinzione delle misure, impugnazioni, sequestro conservativo e preventivo.

TESTO CONSIGLIATO:

D. Siracusano – A. Galati – G. Tranchina – E. Zappalà, Diritto processuale penale, Giuffrè 2013, limitatamente alle seguenti pagine: da1 a 24; da 245 a 693.

AVVERTENZE sul materiale didattico utilizzabile ai fini della preparazione all’esame e sul metodo di studio da adottare.

- Ai fini del superamento dell’esame non è accettabile un’esposizione meramente nozionistica. E’ infatti imprescindibile che il candidato manifesti consapevolezza della ratio degli istituti processuali e capacità di riflessione sul piano sistematico.

- Si raccomanda lo studio dei dati normativi attraverso un codice di procedura aggiornato, di cui sono ovviamente parte integrante, le declaratorie di illegittimità costituzionale.

- Ciascun istituto deve essere inquadrato all’interno dei principi costituzionali di riferimento.

- Si fa presente che nessuna pubblicazione concernente il contenuto di lezioni o attività didattica supplementare è stata autorizzata dal docente; pertanto, si sconsiglia vivamente lo studio su testi di tale natura.

- Si sconsiglia altresì l’adozione di codici di procedura penale esplicati o, comunque, commentati.

- I corsisti che registrano le lezioni potranno omettere lo studio sul manuale degli argomenti approfonditi durante il corso.



Programma di procedura penale

Corso di Laurea Magistrale

II Modulo

Prof. Diego Foti

Programma del corso:

Invalidità degli atti.

Soggetti: Imputato, parte civile, persona offesa e difensore.

Impugnazioni: disposizioni generale; appello; ricorso per cassazione; revisione.

Giudicato: (esclusivamente il Titolo I del libro X).

Testo consigliato: D. Siracusano - A. Galati - G. Tranchina - E. Zappalà, Diritto processuale penale, Giuffrè, 2013 (relativamente alle parti di cui agli argomenti indicati nel programma). 


Programma di Profili istituzionali di ordinamento giudiziario

Cattedra di procedura penale A/L

Corso di Laurea Magistrale

Prof. Foti

1. Potere giudiziario e funzione giurisdizionale

2. Indipendenza del giudice e organizzazione indipendente del potere giurisdizionale

3. Le garanzie della naturalità e precostituzione del giudice

4. Il pubblico ministero

5. Il Consiglio Superiore della Magistratura

6. La responsabilità dei giudici

Letture consigliate:

Bartole S., Il potere giudiziario, Il Mulino, ult. ed.

Info e Contatti

Via A. De Gaspari 17 Priolo Gargallo SR

+39 0931767464 SEGRETERIA STUDENTI

+39 09311663731 AMMINISTRAZIONE

+39 0931768093 FAX

info@cumegaraibleo.it

Newsletter

Iscriviti alla NewsLetter del C.U.M.I.

Cerca