Programma di DIRITTO PENALE II

Laurea Magistrale in Giurisprudenza

(Sede di Priolo Gargallo)



DIRITTO PENALE II

A.A. 2016/2017

(8 CFU)

Prof. ssa Teresa Travaglia Cicirello



Si comunica agli studenti che le lezioni di Diritto penale 2 per l’anno accademico 2015/2016 avranno inizio nel mese di marzo 2016.

Durante il corso, saranno organizzati seminari su temi di rilevante attualità in collaborazione con esperti esterni.

I corsisti, la cui presenza sarà registrata, in sede di esame saranno interrogati solo sul programma svolto durante le lezioni (ed eventuali integrazioni, se necessarie alla completezza degli argomenti affrontati).



PROGRAMMA:



1) Delitti contro la Pubblica Amministrazione:

-          nozioni generali; qualifiche soggettive.

Delitti dei pubblici ufficiali contro la Pubblica Amministrazione:

-          peculato; peculato d’uso; concussione; delitti di corruzione (per intero); art. 322-bis; abuso d’ufficio; rifiuto ed omissione di atti d’ufficio.

Delitti dei privati contro la Pubblica Amministrazione:

-          violenza o minaccia e resistenza ad un pubblico ufficiale; reazione legittima agli atti arbitrari del pubblico ufficiale.

2) Delitti contro l’amministrazione della giustizia:

Delitti contro l’attività giudiziaria:

-          simulazione di reato; calunnia; autocalunnia; false informazioni al pubblico ministero; false dichiarazioni al difensore; falsa testimonianza; delitti di favoreggiamento (nozioni generali, favoreggiamento personale; favoreggiamento reale); causa di non punibilità (art. 384 c.p.).

Tutela arbitraria delle private ragioni:

-          esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose; esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone.

3) Delitti contro l’ordine pubblico:

il problema del bene protetto; istigazione a delinquere; apologia di delitti; istigazione a disobbedire alle leggi; associazione per delinquere; associazione di tipo mafioso; scambio elettorale politico-mafioso; assistenza agli associati.

4) Delitti contro la fede pubblica:

       -     nozioni generali.

Falsità in sigilli o strumenti o segni di autenticazione, certificazione o riconoscimento:

-          falsità in marchi e brevetti.

Falsità in atti:

-          premessa, la tesi della plurioffensività, i documenti tutelati, falso materiale e falso ideologico, falso documentale “consentito”.

5) Delitti contro l’economia pubblica, l’industria e il commercio:

Delitti contro l’industria e il commercio:

-          frode nell’esercizio del commercio; vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine; vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

6) Delitti contro la persona:

Delitti contro la vita e l’incolumità individuale:

-          problemi e sistemi di tutela;

-          l’attività terapeutica;

-          l’omicidio (delitti con evento di morte; omicidio doloso; figure speciali di omicidio doloso; omicidio colposo; morte come conseguenza di altro delitto; omicidio stradale; il problema del suicidio);

-          concetto di malattia, lesioni personali, percosse.



Delitti contro l’onore:

-          nozioni generali; ingiuria; diffamazione; le cause speciali di non punibilità, le cause di giustificazione comuni.



Delitti contro la libertà individuale:

-          personalità individuale (riduzione o mantenimento in schiavitù o servitù, tratta di persone, acquisto e alienazione di schiavi).

-          libertà personale (sequestro di persona, violenza sessuale, atti sessuali con minorenne, errore sull’età, violenza sessuale di gruppo);

-          libertà morale (atti persecutori);

-          inviolabilità del domicilio (tutela della vita privata, tutela del domicilio, riservatezza informatica, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico).

7) Delitti contro il patrimonio:

-          concetti generali.

Delitti contro il patrimonio mediante violenza alle cose o alle persone:

-          furto; appropriazione indebita; rapina.

Delitti contro il patrimonio mediante frode:

-          truffa (art. 640 c.p.).





TESTI DI RIFERIMENTO

Per i punti 1, 2, 3, 4 e 5:

-            G. FIANDACA- E. MUSCO, Diritto penale. Parte speciale, vol. I, V ed., Zanichelli, Bologna, 2012.



Punto 1: pp. 155-197; 206-257; 266-272; 287-295; 310-316.

(Si comunica che l’addenda di aggiornamento dedicata alla riforma dei delitti contro la pubblica amministrazione è disponibile, gratuitamente, al seguente indirizzo internet:

http://static.zanichelli.it/catalogo/assets/a05.9788808190611.pdf

Punto 2: pp. 359-390; 404-415; 422-425; 443-447.

Punto 3: pp. 473-483; 485-500.

Punto 4: pp. 551-558; 577-598. 

Punto 5: pp. 670-682.

Per il punto 6:

-          D. PULITANÒ (a cura di), Diritto Penale. Parte Speciale, Volume I (Tutela penale della persona), II ed., Giappichelli, Torino, 2014.

pp. 9-85; 207-214; 218-224; 227-229; 244-256; 259-284; 351-367; 403-410; 417-419.

Per l’omicidio stradale – argomento non presente sul testo - vi sarà fornito il materiale necessario.

 

Per il punto 7:

-          G. FIANDACA- E. MUSCO, Diritto penale. Parte speciale, vol. II, tomo II, (I delitti contro il patrimonio), VII ed., Zanichelli, Bologna, 2015.

pp. 22-76; 101-116; 118-139; 177-204.



Lo studio della materia non può prescindere dall’uso di un codice penale aggiornato.

A tal fine, si consiglia:

-          Codice penale e normativa complementare, 2016/2017, a cura di C.E. Paliero, Raffaello Cortina Editore.

Info e Contatti

Via A. De Gaspari 17 Priolo Gargallo SR

+39 0931767464 SEGRETERIA STUDENTI

+39 09311663731 AMMINISTRAZIONE

+39 0931768093 FAX

info@cumegaraibleo.it

Newsletter

Iscriviti alla NewsLetter del C.U.M.I.

Cerca